Direttore responsabile Raffaella Zelia Ruscitto

Castelnuovo: la promozione del territorio passa dalla Via Romea Sanese

Il Comune ha aderito alla convenzione che riunisce otto Comuni sull’antico cammino da Firenze a Siena

CASTELNUOVO BERARDENGA.  Castelnuovo Berardenga investe nella promozione del territorio attraverso il suo tratto lungo la Via Romea Sanese, cammino medievale che univa Firenze e Siena, e inserendo due varianti nelle zone di Fonterutoli e Pievasciata nel ricordo della storica battaglia di Monteaperti. Nei giorni scorsi, il consiglio comunale castelnovino ha approvato la Convenzione per l’esercizio associato delle funzioni di promozione e comunicazione turistica, manutenzione ordinaria e straordinaria e monitoraggio dell’itinerario della Via Romea Sanese che riunisce gli otto Comuni interessati dal percorso – Firenze, Impruneta, San Casciano, Barberino – Tavarnelle, Castellina in Chianti, Monteriggioni, Castelnuovo Berardenga e Siena – dando supporto a un nuovo volano di sviluppo e promozione territoriale da affiancare a progetti e iniziative già in campo. 

 

L’adesione alla convenzione. “Il Comune di Castelnuovo Berardenga – spiega l’assessore con delega ai rapporti con il territorio, Mauro Minucci – ha aderito alla convenzione sottoscritta da otto Comuni con Castellina in Chianti come capofila per potenziare la promozione e l’attrattiva turistica del territorio puntando su nuove opportunità e potenzialità. La Via Romea Sanese è un antico cammino riconosciuto dal 2009 dalla Regione Toscana e con questa convenzione i territori interessati potranno unire forze, idee e risorse per azioni integrate e coordinate”. 

 

Le due varianti legate alla storia locale. “Il percorso – aggiunge Minucci – è composto da pochi tratti asfaltati e molti km su strada bianca che, sul nostro territorio, sono stati ripuliti e sistemati negli ultimi anni dal gruppo escursionistico Camminando a Quercegrossa e dal Gruppo Archeologico Salingolpe di Castellina in Chianti. Per dare un valore aggiunto a questo patrimonio culturale e storico che tocca Castelnuovo Berardenga, abbiamo inserito due varianti all’altezza di Fonterutoli e Pievasciata, riconosciuti dai documenti dell’epoca come punti strategici per preparare la storica battaglia che contrappose Siena a Firenze nel settembre del 1260. La promozione di queste varianti storiche e dell’intera Via Romea Sanese sarà presto al centro di iniziative rivolte a tutti i cittadini, per rafforzare l’identità del territorio e la conoscenza del patrimonio storico, sociale, culturale ed enogastronomico che conserva”.