Camozzi (SpS) interroga il sindaco sulla mensa comunale

Il consigliere interroga il sindaco su quello che l'Amministrazione comunale intende fare per migliorare i servizi scolastici

SOVICILLE. Riceviamo e pubblicare dal consigliere comunale di Sinistra per Sovicille, Alfredo Camozzi, al sindaco Gugliotti. 

“Il sottoscritto Alfredo Camozzi, Consigliere Comunale della lista Sinistra per Sovicille,

premesso che:

dal primo Ottobre del corrente anno la cucina della mensa comunale è priva di un aiuto cuoco, per il pensionamento di una dipendente;

che l’organico attualmente operante risulta sottodimensionato per la varietà delle diete e per la quantità di pasti ( circa 900 giornalieri) destinati alle scuole del nostro comune;

che le sostituzioni di eventuali assenti tra gli attuali cinque operatori risultano talora problematiche;

che per garantire la cura necessaria alla preparazione ed alla corretta gestione della cucina i lavoratori ricorrono al monte ore straordinario;

premesso inoltre che:

dato lo scarso rinnovo dei mezzi di trasporto scolastico, si verificano di tanto in tanto guasti che interferiscono temporaneamente con la garanzia del servizio, causando disagi alle famiglie ed ai bambini, nonché alla regolare frequenza alle lezioni;

dato che appare interrotto il programma di ammodernamento degli scuolabus, dopo l’acquisto di un solo mezzo nel 2016, nonostante la obsolescenza di molti dei mezzi in servizio, e che ciò, può creare, in prospettiva, problematiche relative alla sicurezza, nonché ulteriori onerose spese per riparazioni;

chiede di sapere se

a) l’Amministrazione Comunale intenda dotare la cucina della mensa comunale almeno di un operatore a pieno tempo in sostituzione di chi ha cessato il servizio;

b) l’Amministrazione Comunale intenda proseguire il programma di ammodernamento degli scuolabus, prevedendo un adeguato stanziamento a partire dal prossimo bilancio.

Si chiede risposta orale e scritta.

Alfredo Camozzi

Sinistra per Sovicille