Barack Obama è arrivato a Borgo Finocchieto

Testo e foto di Augusto Mattioli

BUONCONVENTO. L’ex presidente degli Stati Uniti, Barack Obama e la moglie Michelle sono arrivati alle 15,15 a Borgo Finocchieto, nella residenza dell’ex ambasciatore americano in Italia, John Phillip, per un periodo di vacanza.

Imponenti le misure di sicurezza in tutto il Senese e, in particolare, lungo i confini della residenza. Obama, atterrato con un jet bianco a Grosseto sotto la scorta di sei Starfighters del Quarto Stormo, è arrivato a bordo di un’auto scortato da numerose auto della Polizia. Presenti sul posto, oltre agli uomini dei servizi italiani e americani, anche Carabinieri e Polizia.

L’arrivo di Barack Obama ha suscitato l’interesse e la curiosità anche di un gruppo di bambini di Bibbiano, un paesino vicino Buonconvento che, sapendo dell’arrivo dell’ex presidente, quando stava passando il corteo di automobili hanno issato issato un cartello con su scritto: “Obama welcome”.

In questi giorni numerosi sono i controlli delle forze dell’ordine che hanno, per l’occasione, utilizzato anche da cani antiesplosivo da parte dei Carabinieri artificieri. Strade chiuse in tutta la zona. I giornalisti e fotografi, numerosi, sono tenuti a debita distanza.

Non si conoscono ancora i programmi di Obama per i prossimi giorni.

  • stavrogin

    “La disoccupazione negli Stati Uniti crolla al 4,6%, tornando ai livelli
    ante crisi: mai cosi’ bassa, infatti, dall’agosto del 2007” (da un quotidiano). Senti Barack, non potresti venire qua più spesso?