Direttore responsabile Raffaella Zelia Ruscitto
Skyscraper 1
Skyscraper 2

"Nullo" l’interrogatorio di garanzia di Baldassarri

Depositata la sentenza della Corte di Cassazione

SIENA. E’ da considerarsi “nullo” l’interrogatorio di garanzia di Gianluca Baldassarri, ex capo dell’area finanza di Banca Mps, effettuato il 16 marzo 2013. Per questi motivi la quinta sezione penale della Cassazione, il 17 ottobre scorso, ha annullato senza rinvio l’ordinanza con cui il tribunale del Riesame di Firenze, l’8 aprile, aveva confermato la custodia in carcere per l’indagato disposta dal gip di Siena. Baldassarri, che a luglio aveva ottenuto i domiciliari, era quindi tornato in libertà dopo la decisionedella Suprema Corte. “L’interrogatorio di Baldassarri espletato il 16 marzo 2013 è viziato da inosservanza dell’articolo 294, comma 4, del codice di procedura penale – si legge nella sentenza della Cassazione depositata oggi (20 gennaio) – ne rimane consequenzialmente travolta l’ordinanza di custodia cautelare emessa il giorno successivo che va dunque annullata senza rinvio unitamente all’ordinanza del tribunale del riesame qui impugnata. L’indagato Gianluca Baldassarri deve essere immediatamente scarcerato se non detenuto per altra causa”.