Direttore responsabile Raffaella Zelia Ruscitto

L’Università per Stranieri al servizio delle imprese

Firmata la convenzione tra Siena Italtech, spin-off dell’Università per Stranieri di Siena, e Credigest Business Solutions

Francesconi, Gallina, Bonura

SIENA. Quella firmata ieri è il primo caso in Italia di partnership strategica tra società di servizi destinati alle aziende con al centro dell’attenzione la questione linguistica e culturale. È stata siglata tra lo spin-off dell’Università per Stranieri di Siena e la Credigest Business Solutions, società specializzata in servizi di customer care, contact center e recupero crediti per aziende.

«Il tessuto socio-linguistico italiano – ha dichiarato Francesca Gallina, Presidente di Siena Italtech Tecnologie per lo sviluppo linguistico – è in continua evoluzione a causa del continuo flusso di migranti che arrivano e si stabilizzano nella nostra società. Uno dei principali problemi che questi nuovi arrivati trovano nella vita di ogni giorno è la barriera linguistica e culturale, con delle differenze anche importanti tra gruppi etnici. Avviene così che mentre sembrano essere maggiormente vicine al nostro sistema linguistico-culturale le persone provenienti ad esempio dall’Europa dell’Est o da aree linguisticamente e culturalmente più vicine a noi, molto più complessa e critica risulta l’integrazione linguistica e culturale per le popolazioni di origine cinese, araba e dei Paesi dell’Africa subsahariana. Parimenti le difficoltà linguistiche e culturali sorgono quotidianamente anche per imprese e istituzioni italiane che offrono i propri servizi a persone di origine non italiana, rendendo più complessa la gestione del proprio business».

In questo settore si muove Siena Italtech– Tecnologie per lo sviluppo linguistico, lo spin-off dell’Università per Stranieri di Siena che si occupa prevalentemente di mediazione linguistico-culturale e traduzione, che ieri ha stipulato una convenzione  con Credigest, azienda specializzata in un’ampia gamma di servizi di call center ad alto valore qualitativo e con le più alte performance nel settore. Credigest nasce circa  un anno fa dall’idea di due imprenditori trentenni, Giuseppe Bonura (Presidente) e Alessandro Francesconi (Amministratore delegato). Francesconi viene dal mondo del recupero crediti ed è stato responsabile dello sviluppo commerciale di importanti società internazionali del settore; Bonura, attuamente proprietario insieme ad altri due soci anche di un’altra grossa realtà come la Waypress Media Monitoring (con sede centrale a Siena e filiali a Venezia, Torino e Perugia), ha un passato come dottore di ricerca proprio all’Università per Stranieri di Siena.

«Credigest – ha detto Giuseppe Bonura – è la prima realtà italiana di questo tipo ad aver problematizzato il tema della comunicazione nei confronti dei cittadini immigrati, rendendosi conto che una mediazione linguistico e culturale riesce a triplicare le performance dei servizi in cui sono coinvolti i migranti. Soprattutto in un settore delicato come quello del recupero del credito o dell’assistenza clienti, per esempio, riuscire ad avere un’interlocuzione chiara e comprensibile sotto tutti i punti di vista rappresenta un servizio a valore aggiunto sia nella direzione di una piena integrazione degli immigrati sia nell’aumento della qualità dei servizi per i propri clienti». «Credigest  e Siena Italtech – ha continuato Alessandro Francesconi – hanno instaurato un accordo per la consulenza linguistico-culturale nei servizi  di contact center.  Questa convenzione è fondata sul miglioramento concreto delle nostre perfomance. Secondo le nostre stime riusciremo infatti a migliorare di circa il 15% i contatti positivi tra le aziende che forniamo e i loro clienti. Questo è un esempio concreto di collegamento e collaborazione tra Università e mondo delle imprese».