Direttore responsabile Raffaella Zelia Ruscitto

Filt Cgil offre il servizio gratuito di lettura del cronotachigrafo

Gli autisti iscritti potranno così risparmiarsi l'esborso

SIENA. Ormai da diversi anni i veicoli commerciali di grandi dimensioni o quelli adibiti al trasporto di persone devono obbligatoriamente essere dotati di cronotachigrafo digitale. Il dispositivo registra tutti gli spostamenti del veicolo, le fermate, la velocità dell’automezzo e tutto quanto concerne il viaggio. In tutta l’Unione Europea e quindi anche nel nostro Paese sui veicoli adibiti al trasporto di cose di peso complessivo superiore alle 3,5 tonnellate (autocarri, autotreni, autoarticolati) e su quelli adibiti al trasporto di passeggeri (autobus, autosnodati) con numero di persone, compreso il conducente, superiore a 9 è stato quindi installato il cronotachigrafo. Con questo dispositivo è possibile calcolare ad esempio l’esatto tempo di guida e di riposo, elementi fondamentali per un guida sicura e per la corretta applicazione delle norme contenute nel Contratto nazionale di lavoro. 

“Quello che molti non sanno – spiega Roberto Moschini, Segretario Generale della FILT CGIL di Siena – è che la fruizione di tali informazioni spesso viene effettuata direttamente dall’autista tramite apposite apparecchiature installate presso specifici esercizi commerciali, operazione che comporta un esborso economico. Per questo motivo la Filt Cgil di Siena ha deciso di offrire gratuitamente ai propri iscritti la lettura della scheda cronotachigrafica, operazione che potrà essere effettuata presso i nostri uffici della Lizza”.<

Il servizio offerto permette di recuperare tutte le informazioni registrate nella scheda, necessarie e indispensabili per una gestione ottimale dell’orario di lavoro effettuato e residuo, analizzando contemporaneamente le varie attività – tempi di guida, lavoro, disponibilità, riposi giornalieri, settimanali – e consente inoltre di elaborare rapporti di stampa dettagliati su eventuali anomalie rilevate nonché su qualsiasi tipo di violazione al Codice della Strada.

“La FILT CGIL di Siena – conclude Moschini – intende contribuire attraverso questo nuovo servizio ad aumentare le tutele degli autisti che sono quotidianamente sottoposti a continue pressioni sulle prestazioni lavorative auspicando che questa iniziativa concorra a sensibilizzare maggiormente tutto il settore dell’autotrasporto per raggiungere quello che è poi il vero e primario obiettivo: il rispetto della sicurezza sui posti di lavoro, delle regole stabilite dal CCNL di categoria e delle normative di legge in materia”.

Per ulteriori informazioni o per prendere un appuntamento è possibile rivolgersi alla FILT CGIL o al centralino della CGIL di Siena (tel. 0577-2541).