Direttore responsabile Raffaella Zelia Ruscitto

Entra nello spogliatoio dell’A.C. Siena durante la partita per rubare

Arresto in flagranza per furto aggravato di un portafogli e di una giacca

SIENA. E’ stato sorpreso dalla Polizia mentre si allontanava dallo Stadio nel corso della partita Siena – Fiorentina e rincorso da un Funzionario è stato bloccato e arrestato perchè trovato in possesso di un portafogli e di una giacca sottratti all’interno dello spogliatoio dell’A.C. Siena.
Non era interessato, evidentemente, ad assistere all’incontro di calcio l’uomo, D.A., residente a Firenze, 44enne, pluripregiudicato, che ieri (20 dcembre) intorno alle 19,30 – quando era in pieno svolgimento il derby toscano – è stato notato dalla Polizia allontanarsi frettolosamente dall’uscita carraia di Santa Caterina.
La Dirigente della DIGOS, V.Q.A. Alessandra Belardini, insospettita dal comportamento dell’individuo, si metteva prontamente all’inseguimento dello stesso che riusciva a bloccare all’altezza del transennamento di via XXV Aprile, dopochè l’uomo si era sottratto alla presa di uno steward, provocandogli una lesione ad una mano.
Il Funzionario, coadiuvato da una pattuglia della Squadra Mobile immediatamente intervenuta, identificava il malfattore il quale veniva trovato in possesso di un portafogli di proprietà di un componente dello staff medico dell’A.C.  Siena nonchè di una giacca da uomo della stessa Società calcistica, sottratti qualche istante prima dagli effetti personali conservati all’interno dello spogliatoio.
L’uomo, nato e residente a Firenze, gravato da numerosi precedenti penali e di polizia, veniva condotto in Questura e tratto in arresto in flagranza del reato di furto aggravato.
Il portafogli e la giacca venivano restituiti ai legittimi proprietari.
La posizione dell’arrestato verrà valutata anche ai fini dell’irrogazione del DASPO.