Direttore responsabile Raffaella Zelia Ruscitto

Carne ovina tra innovazione e nuovi mercati: se ne parla a Siena

Il convegno si inserisce nell’ambito dei progetti di filiera per l’agricoltura, co-finanziati nell’ambito del PSR 2007-2013 della Regione Toscana

SIENA. “L’innovazione nella filiera delle carne ovine per promuovere nuovi sbocchi di mercato”. È questo il titolo del convegno che si terrà mercoledì 6 maggio a Siena (ore 10.30), nella sala convegni di Confcooperative (Viale Europa, 59). L’incontro, che conclude il progetto Vacasopinum (valorizzazione delle carni e dei sottoprodotti della macellazione ovina tramite la realizzazione di prodotti innovativi e per nuovi mercati), si inserisce nell’ambito dei progetti di filiera per l’agricoltura toscana, co-finanziati nell’ambito del PSR 2007-2013 della Regione Toscana, e vuole essere un momento importante di confronto tra agricoltori, allevatori, tecnici e ricercatori. Verranno presentati i risultati di oltre due anni di attività finalizzata allo studio di percorsi innovativi di valorizzazione commerciale della carne ovina, con particolare attenzione agli sbocchi della carne di animali adulti.

Dopo l’apertura dei lavori a cura di Lucia Lanini, della Lanini srl (società capofila del progetto), seguiranno gli interventi dei ricercatori del Dipartimento di Scienze delle produzioni agroalimentari e dell’ambiente (Dispaa) e del Dipartimento di Gestione sistemi agrari, alimentari e forestali (Gesaaf) dell’Università di Firenze. In ordine, interverranno Carla Sargentini (Dispaa), Roberto Fratini (Gesaaf), Eleonora Lippi, Roberto Tocci e Matteo Campostrini (Dispaa). A mezzogiorno è previsto il dibattito, conclusioni dei lavori alle 13. Al termine, sarà offerto un buffet a base di prodotti tipici.