Direttore responsabile Raffaella Zelia Ruscitto

Successo per la mostra di Marta Perugini a Monte Oliveto Maggiore

L'esposizione dal titolo "Immanente trascendenza" è visitabile nella sala del Granduca

ASCIANO. Prosegue nel comune di Asciano la mostra dell’artista Marta Perugini dal titolo “Immanente trascendenza”. Le opere sono esposte nella Sala del Granduca dell’Abbazia di Monte Oliveto Maggiore. L’inaugurazione è stata effettuata lo scorso sabato 4 maggio alle ore 16.
L’iniziativa è svolta in una celebrazione particolare, dato che nel 2019 vengono festeggiati i 700 anni dalla fondazione dell’abbazia. All’inaugurazione della mostra erano presenti  il filologo Massimo Seriacopi che è intervenuto sul tema “La metafisica della luce in Dante e nelle icone” e la teologa Anita Norcini Tosi che ha trattato il tema “L’icona, epifania dell’incarnazione e della trasfigurazione”. L’evento si è concluso con alcune letture dell’attrice Paola Lambardi, che è stata accompagnata dal maestro Franco Vichi.
Marta Perugini espone icone sacre da lei sapientemente realizzate utilizzando antiche tecniche medievali. L’artista segue rigorosamente antichi modelli e storici saperi, utilizzando per i suoi lavori anche pigmenti naturali e albumi d’uovo. L’evento di inaugurazione è stato molto partecipato e l’esposizione, che rimarrà aperta fino al 30 giugno (l’ingresso è consentito dalle ore 9 alle 12 e dalle ore 15 alle 18), sta già riscuotendo un buonissimo successo. Marta Perugini ha anche donato all’Abbazia di Monte Oliveto Maggiore una delle opere da lei realizzate.