Direttore responsabile Raffaella Zelia Ruscitto

L’Acli Siena ricorda Fioretta Mazzei

La storica collaboratrice di Giorgio La Pira sarà ricordata con un colloquio pubblico in una sala delle Cantine Mazzei

CASTELLINA IN CHIANTI.  “Un fiore per la città” è il titolo della giornata commemorativa dedicata a Fioretta Mazzei, in occasione del ventennale della sua scomparsa, che si svolgerà sabato 22 settembre 2018 a Fonterutoli. L’iniziativa, promossa dalle ACLI Siena in collaborazione con la famiglia Mazzei e con il patrocinio del Comune di Castellina in Chianti, vuole ricordare la luminosa figura di Fioretta Mazzei, esponente di spicco del cattolicesimo democratico e storica collaboratrice di Giorgio La Pira.

La manifestazione inizierà alle 15.00 con la visita alle Cantine Mazzei e proseguirà con un colloquio pubblico che cercherà di ripercorrere la vita e il pensiero di Fioretta. Dopo il saluto del sindaco di Castellina Marcello Bonechi, interverranno Giovanna Carocci, presidente dell’Associazione Internazionale Fioretta Mazzei, Rosy Bindi, già ministra e deputata, Mario Primicerio, presidente della Fondazione La Pira e un rappresentante della famiglia Mazzei.

L’incontro sarà coordinato da Giorgio La Pira, nipote omonimo del “sindaco santo”, e vedrà anche la proiezione di un video intitolato “Mi chiamo Fioretta”, realizzato dal documentarista Marco Fraschini. La giornata si concluderà con la Messa celebrata alle ore 19.00 presso la chiesa di Fonterutoli dal parroco Don Luciano Tomek, con la partecipazione del coro di Fonterutoli.

“Con questa giornata – ha dichiarato il responsabile delle ACLI senesi, Enrico Fiori – intendiamo non solo rendere omaggio ad una persona che ha dedicato tutta la sua vita all’impegno politico e sociale, ma cercare di capire quanto della spiritualità e del pensiero di Fioretta è ancora attuale. La sua vita è stata tutta all’insegna dell’accoglienza degli altri e dell’Altro, tanto che la sua casa non aveva porte, era sempre aperta”.