Direttore responsabile Raffaella Zelia Ruscitto

“La comunità che vorrei”, prosegue la fase di costruzione del programma

Domani, giovedì 7 marzo, tornano a riunirsi i tavoli tematici. L’appuntamento è alle 21,15 presso la sala La Ginestra

POGGIBONSI.  Domani, giovedì 7 marzo, tornano a riunirsi i tavoli tematici con cui ha preso il via “Vivacit(t)à, la comunità che vorrei”, il percorso partecipato per scrivere il programma di governo di Poggibonsi per i prossimi cinque anni. L’appuntamento è alle 21 presso la sala La Ginestra dove si è svolto il primo incontro. “Un incontro largamente partecipato e in cui i tanti intervenuti hanno prodotto una valanga di idee, spunti e aspettative sulla Poggibonsi del futuro – dice il candidato a Sindaco David Bussagli – Sui contributi raccolti è già stato fatto un importante lavoro di approfondimento e affinamento, grazie ai moderatori, e adesso c’è bisogno di tornare a confrontarsi su quanto prodotto per portare le idee ad un ulteriore livello di definizione”.

Prosegue dunque il percorso avviato il 16 marzo che ha visto gli intervenuti lavorare suddivisi in tavoli tematici dedicati a quattro linee guida: ‘la comunità che protegge’, ‘la comunità  che crea’, ‘la comunità che lavora’ e ‘la comunità che progetta’. Ai quattro tavoli inizialmente previsti se ne è dovuto aggiungere, vista la grande partecipazione, uno ulteriore. Per ogni tavolo il moderatore ha guidato i lavori raccogliendo idee e contributi che poi sono stati discussi. Nei giorni seguenti gli spunti raccolti sono stati approfonditi e affinati e su questo si torna al confronto in un percorso che evolverà verso gli incontri di restituzione.

“Portiamo le idee nel futuro e passo dopo passo – ribadisce il candidato Bussagli – procediamo nella costruzione del programma e della Poggibonsi che sarà con la definizione di vere e proprie azioni per la nostra città. Alla base un processo partecipativo, un patrimonio enorme di idee e di disponibilità. Tutti X Tutti è soprattutto questo, il contributo di ognuno di noi alla crescita della nostra comunità. Torno dunque ad invitare ai tavoli tutti coloro che hanno partecipato al primo appuntamento ma anche chi non ha potuto esserci e ha voglia invece di dare il proprio contributo di idee e riflessioni per Poggibonsi”.

E mentre prosegue la fase programmatica degli incontri partecipativi, va avanti anche la campagna d’ascolto con cittadini, gruppi di persone e associazioni.

Info: davidbussaglisindaco@gmail.com.