Direttore responsabile Raffaella Zelia Ruscitto
Skyscraper 1
Skyscraper 2

5^ edizione della Festa della Riscossa Popolare

Gli appuntamento di oggi e domani tra Colle di Val d'Elsa e Siena

SIENA E PROVINCIA. Sabato 16 e domenica 17 novembre si terrà la 5^ edizione della Festa della Riscossa Popolare organizzata dal Partito dei CARC, un evento per promuovere momenti di aggregazione popolare e politica e in cui alimentare il dibattito e il confronto su temi di stretta attualità.

Grazie allo sviluppo che il nostro Partito ha avuto nell’ultimo anno per questa edizione la Festa si svolgerà in due date e luoghi diversi:

  • SABATO 16 NOVEMBRE a Colle Val d’Elsa, in Via S. Sebastiano 8 nella sede del Partito (che inaugureremo proprio in occasione della Festa):

 

– ore 17:00 presentazione del libro “Storia dei Comitati di Appoggio alla Resistenza per il Comunismo” (appena ripubblicato dalle Edizioni Rapporti Sociali) alla presenza del Segretario Nazionale del P.CARC Pietro Vangeli.

– ore 20:00 buffet di autofinanziamento e musica

 

  • DOMENICA 17 NOVEMBRE a Siena, presso il Circolo ARCI di Ravacciano in Via Duccio di Buoninsegna 35:

 

– ore 13:00 Grande pranzo della Riscossa (15 €, su prenotazione entro giovedì 14 novembre)

– a seguire musica dal vivo, canti popolari ed estrazione del vincitore del premio della lotteria della Riscossa Popolare

 

 

Che cos’è? È una Festa politica e popolare: politica perché alimenta la costruzione dell’alternativa, costruita dalle masse popolari organizzate per far fronte con misure straordinarie e di emergenza agli effetti più gravi della crisi.

Le Feste sono un importante strumento di riscossa per le masse popolari e per le Organizzazioni Operaie e Popolari che vi partecipano. È possibile organizzarsi autonomamente così come è indispensabile risolvere direttamente i nostri problemi, cominciando dal lavoro, dalla salute e dal problema delle abitazioni. Sono le masse popolari autorganizzate il motore della trasformazione, il cuore dell’alternativa politica oggi non più rinviabile.

Ma è anche una festa popolare perché vuole coinvolgere tutte le masse popolari della zona, è una festa in cui si sviluppa una sana aggregazione e all’interno della quale promuoviamo momenti di formazione, di studio, di scambio di esperienze uniti a momenti più ludici e conviviali.

 

La rivoluzione non scoppia, si costruisce!

Sostieni, collabora, partecipa!