Direttore responsabile Raffaella Zelia Ruscitto

Arrestato dai Carabinieri dopo 10 anni di latitanza

Un 36enne deve scontare il carcere per vari reati

di Augusto Mattioli

SIENA.  E’ finita dopo dieci anni la latitanza  Gd, 36 anni, un uomo di nazionalità albanese che deve scontare quattro anni per condanne riguardanti reati per sfruttamento della prostituzione di ragazze provenienti da paesi dell’est, più altri undici mesi per reati diversi.  L’uomo per il quale erano stati emessi dalle procure di Verona e Roma due mandati di cattura, è stato arrestato nell’abitazione dove viveva da circa cinque mesi con la sua convivente, di nazionalità moldava, B.A. 32 anni, arrestata anch’essa questa mattina dal nucleo investigativo dei Carabinieri di Siena, a cui era stato segnalato un sospetto andirivieni di persone nell’edificio  dove risiedeva la coppia. Una segnalazione che ha dato risultati positivi perché all’interno sono stati trovati 3 chili e mezzo di marijuana, una bilancia di precisione, passaporti falsi.  L’uomo, che in questo periodo di latitanza aveva fornito, quando era stato controllato, una quindicina  di nomi falsi, è stato rinchiuso nel carcere senese di Santo Spirito, la donna in quello fiorentino di Sollicciano. Il reato di cui devono rispondere è di detenzione per spaccio di stupefacenti. Secondo i Carabinieri la droga era destinata al mercato locale.