Direttore responsabile Raffaella Zelia Ruscitto

Ri-conoscere l’Ambiente: l’Open day di Sienambiente cambia format

Sei giorni di musica, spettacoli e sport. Ospiti lo scienziato Mancuso e Solibello di Radio2

SIENA. L’Open day di Sienambiente, giunto alla sesta edizione, torna con un nuovo format: Ri-conoscere l’ambiente, una sei giorni (dall’1 al 6 ottobre) dedicata alle tematiche ambientali e alla corretta gestione dei rifiuti. Una formula che cambia e si rafforza attraverso tante occasioni di sensibilizzazione, musica, street art e workshop per parlare, ma anche confrontarsi, sull’economia circolare raccontando le buone pratiche del territorio. Un argomento affrontato in vari appuntamenti sarà quello della plastica, tra criticità e potenzialità connesse al riciclo dagli impianti di Sienambiente.
Principale novità della nuova edizione sono le tante location e la varietà degli ospiti che tratteranno i temi ambientali da diversi punti di vista con l’intento di affermare la consapevolezza della necessità di un cambiamento, non più rinviabile, del modello economico e di sviluppo. Sulle prospettive del riciclo e la sfida dell’economia circolare si confronteranno, in vari momenti della manifestazione, scrittori, pensatori, esperti di comunicazione chiamati a dare il loro contributo e esprimere la loro visione. Tra questi: il giornalista esperto di economia circolare Emanuele Bompan, l’esploratore Franco Borgogno, il conduttore della trasmissione Caterpillar di Radio Due Filippo Solibello, che presenterà a Siena il suo libro Spam, Stop plastica a mare. Una “puntata” speciale del format promosso dall’Università di Siena Studium (3 ottobre), si terrà nell’auditorium di Sienambiente dove, il neurobiologo vegetale e divulgatore di fama internazionale Stefano Mancuso, insieme ad Angelo Riccaboni discuteranno di economia circolare e delle prospettive per le imprese che operano in questo settore.
Novità in arrivo anche nella giornata da tradizione dedicata alle famiglie che si arricchisce di nuove iniziative, sia nel campo dello sport che della moda e delle nuove tendenze. Domenica 6 ottobre verrà infatti lanciato il primo torneo di minibasket Sienambiente e nel pomeriggio, oltre ai consueti laboratori didattici per grandi e piccini, andrà in scena una “particolare” sfilata con indumenti vintage, nel segno delle buone pratiche di riutilizzo per limitare gli sprechi e lo spettacolo per bambini “Magicamente plastica”, a cura di Corepla. Chi vuole saperne di più può consultare il programma in continuo aggiornamento sul sito www.riconoscerelambiente.it o cliccare “mi piace” sulla pagina Facebook di Sienambiente dove da oggi partirà una campagna di sensibilizzazione della raccolta differenziata, perché dalla qualità di essa deriva un buona qualità e quantità di riciclo.
“L’ambiente è un valore nei confronti del quale c’è una crescente attenzione e interesse da parte dei cittadini e dei giovani – ha spiegato Alessandro Fabbrini, presidente di Sienambiente – Il  clima che cambia, le risorse naturali da tutelare, l’esigenza di pensare a un altro modello economico per rispondere alla sfide ambientali che abbiamo di fronte e che non sono più rinviabili, sono temi che riguardano tutti e che cercheremo di affrontare in questa sei giorni. Lo faremo con l’aiuto di scienziati, esperti, scrittori ma anche proponendo progetti concreti legati ai nostri impianti e raccontando le molte buone pratiche del nostro territorio”.
Anche quest’anno, Sienambiente sostiene un’associazione no-profit del territorio. Si tratta dell’Associazione Autismo Siena Piccolo Principe, una collaborazione volta alla sensibilizzazione, informazione e raccolta fondi in favore delle famiglie con figli affetti da autismo.

Per seguire la campagna sulle pagine fb dell’Associazione. Per il calendario completo degli eventi consultare il sito www.riconoscerelambiente.it.