Direttore responsabile Raffaella Zelia Ruscitto

Ri-conoscere l’ambiente, 5mila partecipanti per la prima edizione

Fabbrini: “Una risposta forte al crescente desiderio di conoscenza dei temi ambientali”

SIENA. Grande successo di pubblico per il nuovo format degli Open days di Sienambiente, Ri-conoscere l’ambiente: nella sei giorni green, i partecipanti alle iniziative dedicate al riciclo e alle buone pratiche sono stati 5mila. Numeri in crescita esponenziale rispetto al 2018 per una rassegna che ha destato un forte interesse, sia nel mondo scolastico che tra i cittadini. Oltre al settore dell’associazionismo e del volontariato, Ri-conoscere l’Ambiente ha visto il coinvolgimento dell’Università di Siena, di Legambiente, dell’Ordine dei giornalisti della Toscana e di Corepla, il Consorzio Nazionale per la raccolta, il riciclo e il recupero degli imballaggi in plastica.

Il progetto Ri-conoscere l’Ambiente non termina qui però. Lo spiega il presidente di Sienambiente Alessandro Fabbrini. «Voglio innanzitutto ringraziare tutti i cittadini, le associazioni del territorio e del mondo del volontariato che hanno partecipato attivamente a un evento che ormai, giunto alla sesta edizione, è un punto di riferimento per le tematiche legate al riciclo e alla sostenibilità  – ha dichiarato Fabbrini – Ri-conoscere l’Ambiente andrà avanti con la promozione di un progetto specifico dedicato alle scuole e con la diffusione dei materiali e delle esperienze realizzate nella 6 giorni, sia per quanto riguarda le iniziative convegnistiche che per i lavori e le opere realizzate dagli studenti. Le adesioni all’evento hanno dimostrato che c’è una spiccata sensibilità e un desiderio di conoscenza verso i temi ambientali trattati nel corso della manifestazione. Per questo motivo, siamo felici di aver dato un contributo all’accrescimento della consapevolezza ambientale tra i cittadini”.

Nella 6 giorni green, è stata registrata una costante partecipazione delle scolaresche ad ogni appuntamento a partire da martedì, nella giornata inaugurale, con oltre 150  studenti delle scuole di Poggibonsi arrivati in Largo Gramsci e al termovalorizzatore per l’inaugurazione dei due murales di Martoz dedicati all’economia circolare. Una risposta positiva in termini di coinvolgimento da parte dei più giovani e del mondo della scuola, è arrivata anche  per il workshop sulla comunicazione ambientale e i reportage dall’Artico del giornalista Franco Borgogno. Complice la bella giornata di sole, il massimo concentramento di pubblico c’è stato domenica, a partire dalla Siena Ecorun, la gara podistica competitiva che per la sua terza edizione che ha visto 210 partecipanti (tra competitiva e non competitiva). Ottima riuscita nel pomeriggio anche per lo spettacolo “Magicamente plastica”, a cura di Corepla, durante il quale grandi e piccini si sono divertiti ad ammirare trasformazioni e giochi di prestigio nell’Auditorium della Casa dell’Ambiente. 

Nel corso della manifestazione è stato attivato un fundraising i cui proventi sono stati consegnati, oggi, all’Associazione Autismo Siena Piccolo Principe che li utilizzerà per l’allestimento di alcune strutture della loro sede. 

Sienambiente ringrazia gli sponsor di Ri-conoscere l’Ambiente: Arché, Cesaro Mac Import, Coref, Pro.digi, Banca Cras, Cedit, Water Team, Adm Comunicazione, Physis, Opus Automazione, Go2Tec, Plurigest. Partner tecnico dell’evento, Rete Ivo Internet veloce ovunque.