Direttore responsabile Raffaella Zelia Ruscitto

L’educazione ambientale attecchisce tra i giovani

Buoni risultati per il progetto che ha coinvolto le scuole di Rapolano

RAPOLANO TERME – La volontà dell’amministrazione comunale di intraprendere un percorso di educazione ambientale rivolto alle nuove generazioni, ha trovato terreno fertile tra gli insegnanti  e gli alunni delle scuole di Rapolano e Serre, che negli ultimi mesi, in collaborazione con Sienambiente, hanno svolto percorsi didattici sul tema dei rifiuti e più in particolare delle raccolte differenziate.

Circa 200 i ragazzi coinvolti nel  progetto, il cui obiettivo era quello di sensibilizzare e formare su un argomento che riguarda gli stili di vita di  ognuno.Il progetto si è svolto nell’arco di 3 mesi, articolandosi  in forme e modi adeguati alle diverse fasce di età, a partire fin dalla scuola dell’infanzia dove le insegnanti  hanno partecipato ad un incontro formativo sul ciclo dei rifiuti.

Agli alunni e insegnanti del primo ciclo della primaria, invece, sono state dedicate lezioni in aula, mentre i più grandi, dagli 8 agli 11 anni, hanno avuto la possibilità di visitare l’impianto di selezione, compostaggio e valorizzazione de Le Cortine. Tutte le attività sono state svolte con la collaborazione di Sienambiente.

“I bambini sono i cittadini di domani” –afferma Perla Raffaelli, assessore all’istruzione- “ed è importante educarli al rispetto per l’ambiente e al senso di responsabilità già da piccolissimi. Gli alunni delle scuole di Rapolano, che già da qualche anno sono coinvolti in progetti di educazione ambientale, hanno sviluppato una piena consapevolezza sul tema dei rifiuti. Una consapevolezza considerevole in relazione all’età,anche a detta di Sienambiente”.

“La corretta gestione dei rifiuti- dichiara Simone Ceccherini, assessore all’ambiente- è un processo che inizia nelle case e che coinvolge direttamente tutti i cittadini. C’è bisogno della partecipazione di tutti per raggiungere le percentuali di raccolta previste dalla normativa.  Il Comune di Rapolano Terme negli ultimi tempi ha fatto degli importanti progressi, passando dal 42% di raccolta differenziata nel 2009 ad oltre il 45% secondo i dati di pre-consuntivo 2010. Ma occorre mantenere viva l’attenzione di tutti, a partire dai bambini. Approfitto per ringraziare in nome di tutta l’Amministrazione Comunale gli alunni, gli insegnanti, le famiglie del Comune di Rapolano e Sienambiente per l’impegno e la partecipazione.”