Direttore responsabile Raffaella Zelia Ruscitto

Geotermia: Landi commenta i dati Ars

Appuntamento a Piancastagnaio il 6 giugno

i tetti di Piancastagnaio

PIANCASTAGNAIO. (f. p.) Importante appuntamento lunedì prossimo (6 giugno), alle ore 21, nella Saletta Comunale. Fabio Landi terrà una relazione sui dati sanitari aggiornati all’ultima pubblicazione dell’Agenzia Regionale di Sanità (ARS) del novembre 2015 sullo stato di salute delle popolazione residenti nelle aree geotermiche della Toscana. E’ la prima volta, almeno a quanto ci risulta, che si discute dei tanto attesi dati di aggiornamento, anticipati nella riunione del 4 novembre scorso, dopo il precedente studio del 2010 condotto, su incarico dell’ARS, dal CNR di Pisa – Fondazione Monasterio. Gli ultimi dati sono attesi in ragione di alcune criticità da più parti rilevate in quello studio – raccolte nell’articolo “l’insostenibilità della geotermia in Toscana evidenziata dai recenti studi epidemiologici” pubblicato nella rivista Medicina Democratica, marzo- dicembre 2013, pagg. 87 – 98: nei maschi residenti nei Comuni geotermici dell’Amiata si registra un eccesso statisticamente significativo del 13% della mortalità per il complesso delle cause, con punte di eccesso del 30% per tutti i tumori nei Comuni di Piancastagnaio, Abbadia San Salvatore e Arcidosso – guarda caso i paesi più direttamente esposti alle emissioni delle centrali geotermiche – rispetto ai Comuni limitrofi in un raggio di circa 50 km. e si stabiliscono 54 relazioni significative tra emissioni e patologie, ma poi nelle conclusioni  si parla di un “quadro epidemiologico rassicurante perché simile a quello dei Comuni limitrofi non geotermici” e a quello regionale.