Direttore responsabile Raffaella Zelia Ruscitto

Come pulire il canale maestro della Chiana divertendosi

Riciclopoli, pranzo dell'eco-spazzino, gite in bici e contatto con la natura per i partecipanti

VALDICHIANA. L’appuntamento per pulire tutti insieme il canale Maesdtro della Chiana è fissato per domani 22 settembre 2019 alle ore 9.30 a Marciano della Chiana, presso il casello idraulico in località Cesa.

E’ questo il punto scelto per l’incontro dai 54 rappresentanti del Contratto di Fiume e dai volontari che, sotto la regia del Consorzio 2 Alto Valdarno, si metteranno all’opera per ripulire le sponde del corso d’acqua.

Dopo la distribuzione del kit di Puliamo il Mondo, dei guanti e dei sacchetti per la raccolta differenziata si aprirà la caccia ai rifiuti.

Circa 2 i km da ripulire, con piccola pausa a metà percorso per una mini merenda a base di mele della Valdichiana.

Poi di nuovo al lavoro, per eliminare la sporcizia ma anche per scoprire curiosità storiche, idrauliche e naturalistiche sul canale, il primo in Toscana per cui soggetti pubblici e privati hanno firmato un “patto” per la difesa, il rilancio e la valorizzazione economica, sociale, ambientale e turistica.

Al termine della passeggiata ecologica (a partecipazione gratuita), il gruppo potrà trasferirsi a Foiano della Chiana, dove ad attendere i bambini ci sarà RICICLOPOLI, divertente laboratorio creativo (in funzione dalle ore 11.00 alle ore 13.00) per dare nuova vita alla plastica. Giochi di gruppo e costruzione di piccoli e simpatici oggetti da portare a casa, a ricordo di una bella giornata. Per i mini-ecospazzini anche il diploma, rilasciato da Legambiente e CB2: una sorta di “patente ambientale” di cui potranno sentirsi fieri.

Infine e immancabile il pranzo: anche questo speciale perché ai fornelli ci saranno i sindaci del contratto di fiume che, per una volta, anziché la fascia tricolore, indosseranno il grembiule per mettere a tavola i volontari dell’operazione “mastrolindo” sulla Chiana. Per la partecipazione al pranzo è prevista una quota di 10 euro a persona.

“Abbiamo aderito con convinzione a Puliamo il mondo perchè lo riteniamo una occasione di educazione ambientale partecipata, un momento di sensibilizzazione, un giorno per far crescere il rispetto dei fiumi, ma anche un piacevole e divertente modo per trascorrere una giornata diversa. Tutti insieme”, spiega la Presidente del Consorzio 2 Alto Valdarno, Serena Stefani.

E di adesioni ne sono arrivate tante anche dall’estero. Alla manifestazione infatti sarà presente una delegazione di sindaci polacchi che, per pulire il mondo, hanno deciso di unirsi ai toscani e si sono spostati sulle sponde del canale maestro.